Politica
Commenta

Marco Degli Angeli chiede più
risorse alla regione per la disabilità

“La nostra richiesta è stata molto circostanziata. Purtroppo la direzione generale Welfare si è limitata a ricordarci che l’assistenza domiciliare è già stata finanziata con una misura regionale. Peccato si tratti di inaccettabile retorica".

Bisogna garantire alle famiglie con persone minori e con disabilità un’assistenza domiciliare integrata. È tempo di risposte certe e ieri, durante la commissione Sanità io e tutto il gruppo consiliare del M5s abbiamo sollecitato questa maggioranza assieme al Dg Welfare Giovanni Pavesi”. A spiegarlo è stato Marco Degli Angeli, consigliere pentastellato di Regione Lombardia il quale ha aggiunto: “La nostra richiesta è stata molto circostanziata. Purtroppo la direzione generale Welfare si è limitata a ricordarci che l’assistenza domiciliare è già stata finanziata con una misura regionale. Peccato si tratti di inaccettabile retorica sull’assistenza ai minori che non più essere fatta solo a parole: il fondo messo a disposizione non è assolutamente sufficiente e oggi le famiglie non riesco ad accedere all’assistenza domiciliare proprio perché non ci sono infermieri che si occupano dei loro figli”. Precisa Degli Angeli: “Il problema principale è che il fondo regionale non fa differenze tra l’assistenza domiciliare per i minori con disabilità e quella invece rivolta agli anziani”. Dati alla mano, nella sola città metropolitana di Milano, oltre 60 erogatori hanno maggior interesse a fare assistenza domiciliare agli anziani, mentre solo quattro imprese si occupano di minori. Conclude il consigliere: “È necessario quindi separare i budget e dedicare una quota di finanziamento per garantire il diritto a un’esistenza dignitosa per i bambini con disabilità e per le loro famiglie. Non si può più rimandare il momento delle risposte alle emergenze, non possiamo lasciare decine di famiglie senza assistenza”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti