Cronaca
Commenta

Spineda, Annalisa Michielini
da Vittorio Veneto all'oceano

lla coraggiosa e determinata Annalisa quindi  l'augurio di un Buon Cammino com'è tradizione rivolgere a tutti i giramondo come lei

E poi dicono che Spineda è un paese dove non passa mai nessuno. Giovedì mattina di buon ora una persona con la classica tenuta da giramondo è transitata da Spineda diretta nientemeno che a Santiago de Compostela nella regione della Galizia in Spagna. Riconoscibile dalla classica tenuta zaino in spalla, scarponi e racchette il personaggio si è fermata qualche istante per soddisfare legittime curiosità. “Mi chiamo Annalisa Michielini ho 22 anni e vengo da Vittorio Veneto in provincia di Treviso. La notte scorsa ho dormito a San Martino dall’Argine e stasera alloggerò presso don Claudio a Casalmaggiore”. La giovane rivela che il suo obiettivo è raggiungere il luogo  simbolo dei pellegrini di tutto il mondo per arrivare a Santiago  presso la cattedrale al cui interno si troverebbero le reliquie dell’Apostolo San Giacomo il Maggiore. “Alla base della mia scelta non c’è nessun motivo religioso ne spirituale. Semplicemente era da tempo che desideravo fare un’esperienza  del genere essendo già di mio appassionata alle camminate soprattutto in montagna”. Annalisa aggiunge di avere un lavoro che le permette di fare questo cammino essendo fotografa aggiungendo quindi un aspetto tipicamente professionale all’avventura. “No, non ho ricevuto resistenze da parte della famiglia ma solo una sana e legittima preoccupazione. Farò all’incirca una trentina di chilometri al giorno per completare un tragitto che in totale sarà di circa 2.950 chilometri avendo intenzione di giungere fino a Finisterre sull’Oceano Atlantico”. Un posto misterioso che nell’antichità veniva definito addirittura  il luogo della fine del Mondo. Alla coraggiosa e determinata Annalisa quindi  l’augurio di un Buon Cammino com’è tradizione rivolgere a tutti i giramondo come lei.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti