Cronaca
Commenta

Afghanistan, Prefettura a sindaci:
"Comunicare possibili alloggi"

“Chiediamo la collaborazione eventuale, non sapendo quali saranno i tempi, i numeri e le situazioni” ha detto il prefetto, Danilo Vito Gagliardi. “Per questo ci sembra più logico chiedere una collaborazione potenziale".

Una lettera ai sindaci del territorio cremonese, affinché comunichino entro il 10 settembre i possibili alloggi disponibili per accogliere i profughi provenienti dall’Afghanistan, se ne arrivassero: ad inviarla è stata la Prefettura di Cremona, su sollecitazione del Governo. Per il momento, in realtà, sebbene a Piacenza ne siano arrivati 76, per il momento ancora nessun arrivo è stato registrato in territorio Cremonese. Ma la macchina dell’accoglienza si sta muovendo per cercare di essere preparati.

“Chiediamo la collaborazione eventuale, non sapendo quali saranno i tempi, i numeri e le situazioni” ha detto il prefetto, Danilo Vito Gagliardi. “Per questo ci sembra più logico chiedere una collaborazione potenziale, in modo da essere in grado, qualora venissimo coinvolti, di dare disponibilità dettagliate per questa provincia”.

Intanto la situazione in Afghanistan si fa sempre più complicata e caotica, mentre proseguono le operazioni di evacuazione dall’aeroporto di Kabul. Il presidente Draghi ha parlato di aiuti umanitari, della gestione dei migranti e di lotta al terrorismo. L’obiettivo, ha detto Draghi, è riuscire a concludere in sicurezza queste operazioni entro fine agosto.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti