Politica
I commenti sono chiusiCommenta

Lavori alle cucine delle scuole,
Saccani chiede risposte al sindaco

Il consigliere d'opposizione chiede risposte al sindaco Nicola Cavatorta e/o all'assessore alla partita Ivan Gualerzi. Il tema sono i lavori alle cucine delle scuole e nello specifico gli impatti con il nuovo appalto della Refezione Scolastica

A un’interrogazione a firma di Adriano Saccani verrà data risposta, probabilmente, nel prossimo Question Time. Il consigliere d’opposizione chiede risposte al sindaco Nicola Cavatorta e/o all’assessore alla partita Ivan Gualerzi. Il tema sono i lavori alle cucine delle scuole e nello specifico gli impatti con il nuovo appalto della Refezione Scolastica. Questi i dubbi del consigliere Saccani e questa l’interrogazione protocollata in comune.





Tenuto conto che le risorse per la sistemazione delle scuole provengono da finanziamenti statali e regionali e sono stati deliberati nell’amministrazione precedente

Considerato che nel 2020, grazie all’accordo tra opposizione e maggioranza, era stato deciso di procedere con questo tipo di intervento strutturale scolastico;

Considerato che i lavori di sistemazione delle cucine sono stati progettati da risorse umane interne all’amministrazione comunale ed il suo progetto generale è già stato approvato dalla giunta;

Considerato che, questo tipo di intervento, permette di poter procedere con il nuovo appalto per la refezione scolastica;

Considerato che in questi giorni è stato pubblicato il nuovo appalto per la refezione scolastica e che contrariamente a quanto annunciato dalla giunta e dall’assessore competente si tratta di un appalto annuale (anno scolastico) e non pluriennale;

Considerato che, di norma gli appalti, quando si tratta di un servizio così importante e strategico come la refezione scolastica, vengono programmati e pianificati su un periodo pluriennale, questo al fine di ammortizzare i costi e procedere con le linee guida regionali e nazionali previste dalla normativa;

Considerato che molti genitori ci hanno chiesto delucidazioni in merito a questa decisione programmatica;

VISTO QUANTO SOPRA

CHIEDO AL SINDACO

E/O ALL’ASSESSORE COMPETENTE

1) Come mai si è proceduto con un appalto annuale e non pluriennale come di solito è consuetudine per le amministrazioni comunali?

2) I lavori nelle cucine delle scuole a che punto sono? sono terminati o servono dei nuovi interventi strutturali?

3) Nel caso servissero dei nuovi interventi strutturali, come mai non si è avuto un confronto con tutti gli attori che partecipano alla refezione scolastica prima dell’approvazione del progetto e prima dei lavori di ristrutturazione?





 

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.