scuola
I commenti sono chiusiCommenta

A Cremona non è italiano
uno studente su cinque

Le altre province con maggior numero di studenti sono nell’ordine: Brescia (33.765 studenti), Bergamo (26.342), Bologna (22.576), Firenze (22.572), Verona (21.380), Modena (19.287) e Padova (18.392).

La provincia di Cremona si colloca al quinto posto in Italia nella classifica che considera l’indicatore degli studenti con cittadinanza non italiana in rapporto alla popolazione scolastica locale. Se al primo posto si trova la provincia di Prato, con il 28% di studenti non italiani sul totale, seguono Piacenza (23,5%), Mantova (19,4%) e quindi Parma (19,2%) e Cremona (19,1%). Sul nostro territorio, quindi, quasi uno studente su cinque non è di cittadinanza italiana.

Del resto, come emerge dall’analisi dei dati pubblicati oggi sul sito del ministero dell’Istruzione, il 65,3% degli studenti non italiani è concentrato nelle regioni del nord; il 22,2% è nel centro; il 12,5% nel sud. La Lombardia si conferma la Regione con il maggior numero di studenti di cittadinanza non italiana (224.089), oltre un quarto del totale presente in Italia (25,6%).

Se si considerano i numeri assoluti, le prime dieci province assorbono da sole il 39,7% del totale degli studenti con cittadinanza non italiana. Prima in graduatoria rimane Milano con 79.842 studenti, seppur con un calo di ben 12.262 unità rispetto al 2018-2019.Seguono le province di Roma e Torino con rispettivamente 64.464 e 39.732 presenze. Le altre province con maggior numero di studenti sono nell’ordine: Brescia (33.765 studenti), Bergamo (26.342), Bologna (22.576), Firenze (22.572), Verona (21.380), Modena (19.287) e Padova (18.392).

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.