Cronaca
Commenta

Pullman privato al posto del treno
"Richieste raddoppiate in un anno"

All’andata un solo pullman da 64 posti, al ritorno due un po’ più piccoli, ma sempre sufficienti per garantire l’80% di capienza, per favorire un rientro alle 13 e uno alle 14, venendo così incontro anche alle esigenze orario degli studenti. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Era partito con un esperimento. Una di quelle situazioni Win-Win, in cui vincono tutti: la F.lli Pizzoni di Tornata, che si occupa di trasporti con pullman Granturismo e non solo, tornava a lavorare in pieno lockdown turistico; e gli studenti di Tornata, Calvatone e Piadena Drizzona potevano arrivare in orario a scuola, scegliendo il noleggio di un pullman privato, anziché gli inaffidabili treni della Mantova-Cremona-Milano.

E oggi, un anno dopo, come sta andando? Ancora meglio dal punto di vista del servizio, ancora peggio invece se si ragiona sui treni e, appunto, sulla loro continuità inaffidabilità. Guardiamo al lato positivo, che traspare dalle parole di Silvia Miglioli, moglie del titolare della F.lli Pizzoni, con prenotazioni quasi raddoppiate e due nuovi comuni coinvolti (Bozzolo e Vescovato), pur perdendo quest’anno l’appoggio di Piadena Drizzona.

All’andata un solo pullman da 64 posti, al ritorno due un po’ più piccoli, ma sempre sufficienti per garantire l’80% di capienza, per favorire un rientro alle 13 e uno alle 14, venendo così incontro anche alle esigenze orario degli studenti.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti