Economia
Commenta

Panguaneta: il primo bilancio di
sostenibilità per un'etica d'impresa

“Abbiamo voluto fare un passo in avanti – afferma Mauro Azzi presidente di Panguaneta - e racchiudere nel nostro primo Bilancio di Sostenibilità il percorso fatto, condividendo i risultati, le difficoltà e gli obiettivi futuri per migliorarci". GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Panguaneta, eccellenza del made in Italy nella produzione di compensati, ha ultimato la redazione del suo primo Bilancio di Sostenibilità, un documento che rafforza l’impegno nella gestione sostenibile dell’azienda e mette al centro l’ambiente, le persone e il territorio in una visione etica di impresa. Il Bilancio di Sostenibilità di Panguaneta – redatto secondogli standard di GRI (Global Reporting Initiative) – vuole essere uno strumento di rendicontazione e compliance normativa, nonché uno strumento di comunicazione, divulgazione e dialogo con gli stakeholder sui principali aspetti ambientali, economici e sociali. “Abbiamo voluto fare un passo in avanti – afferma Mauro Azzi presidente di Panguaneta – e racchiudere nel nostro primo Bilancio di Sostenibilità il percorso fatto, condividendo i risultati, le difficoltà e gli obiettivi futuri per migliorarci. È innanzitutto una scelta di trasparenza e di coraggio. Abbiamo voluto ancora una volta metterci in discussione anche in un momento di difficoltà dovuto alla crisi pandemica ed esaminare il nostro operato inuna visione di etica di impresa che abbraccia l’impegno per le persone e per l’ambiente, attraverso buone pratiche industriali che contribuiscono all’equilibrio ecologico globale”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti