scuola
Commenta

IAL Viadana, corso per lavoratori
del legno, il plauso delle istituzioni

Pieno appoggio all’iniziativa scolastica dello IAL anche da parte del direttore di Confindustria mantovana Maurizio Migliarotti a cui si è aggiunto il sostegno dell’assessore di Viadana Rossella Bacchi giudicando l’iniziativa meritevole di sostegno assieme ad altri settori quali l’agricoltura e l’allevamento

“Come non averci pensato prima?”. L’interrogativo, ripetuto più volte, è servito a sottolineare l’importanza di istituire un corso per addetti alla lavorazione del legno all’interno dello IAL di Viadana dove venerdi mattina si è tenuta una conferenza stampa di presentazione. D’altra parte lo stesso acronimo IAL contiene il termine Innovazione e apprendimento lavoro che ben si addice ad un territorio dove le aziende del legno danno lavoro e occupazione in misura consistente. Basti citare nomi come Saviola, Panguaneta, Frati, PALM, Braga e molte altre per avere un’idea della quantità di persone inserite in questo settore e la conseguente necessità di preparare addetti idonei al mantenimento di questo tipo di specializzazione. Stefano Saviola ha raccontato come il periodo di chiusura pandemica abbia fatto nascere nella collettività il desiderio di rinnovare gli arredamenti delle proprie abitazioni generando in tal modo una sostanziosa ricrescita nelle vendite.

Elisabetta Larini responsabile dello IAL ha spiegato come il Corso per operatori del legno interpreti realmente le carenze esistenti andando incontro alle esigenze aziendali. Avere una visione a 360 gradi sul legno e sulle prospettive che gli specialisti del design potranno ricevere è stato il concetto espresso da Primo Barzoni della Palm di Buzzoletto ricordando anche uno sbocco di tipo sociale che il Corso potrà rappresentare coinvolgendo persone disabili.

Gli interventi sono stati coordinati dal docente Stefano Priori che ha invitato a parlare anche don Bruno Bignami il quale si è chiesto quale futuro per i giovani in un contesto demografico in crisi, rallegrandosi per la presenza istituzionale a quel tavolo con la necessità di proseguire nella positiva proposta.

Pieno appoggio all’iniziativa scolastica dello IAL anche da parte del direttore di Confindustria mantovana Maurizio Migliarotti a cui si è aggiunto il sostegno dell’assessore di Viadana Rossella Bacchi giudicando l’iniziativa meritevole di sostegno assieme ad altri settori quali l’agricoltura e l’allevamento. Pieno appoggio anche da parte di Christian Manfredi attraverso due distinti coinvolgimenti sia da parte dei Lions Club che da Open Progress che unisce attraverso un cammino socio politico le Imprese agli Istituti scolastici.

In conclusione Elisabetta Larini ha parlato di un’ulteriore possibilità, quella di accedere a Bandi specifici per ottenere certificati di alta specializzazione. L’importanza adesso è quello di coinvolgere le famiglie per far arrivare loro l’importanza di iscrivere gli studenti a questo Corso di formazione sulla lavorazione del legno. Senza precludere la possibilità di intercettare non solo giovani ma anche adulti che abbiano perso il lavoro. “Per questo faremo una campagna d’informazione massiccia, magari passando porta a porta nelle case” è stata la conclusione determinata della dirigente.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti