scuola
Commenta

Romani, 7% a casa in Dad. Romoli:
"Era giusto riprendere in presenza"

Corridoi vuoti durante l’intervallo, che infatti si fa in classe, e atmosfera un po’ particolare, ma nessuna isteria. La stessa dirigente si dice infatti d’accordo con la decisione di riprendere in presenza, per la quale ha optato il Ministero dell’Istruzione. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Al Polo Romani di Casalmaggiore, riferimento per le scuole superiori del terzo comune provinciale per abitanti, le scuole sono riprese venerdì 7 gennaio. Ad oggi i numeri parlano di un 7% di ragazzi a casa in Dad perché positivi. A fare il punto è la dirigente Daniela Romoli nell’intervista realizzata per Cremona 1, che qui proponiamo.

Corridoi vuoti durante l’intervallo, che infatti si fa in classe, e atmosfera un po’ particolare, ma nessuna isteria. La stessa dirigente si dice infatti d’accordo con la decisione di riprendere in presenza, per la quale ha optato il Ministero dell’Istruzione.

G.G. (video Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Commenti