Politica
Commenta

"Più ristori per apicoltori" chiede
Fiasconaro (M5S). Ma arriva il no

Spiega Fiasconaro: "Le gelate dello scorso aprile hanno causato un calo della produzione di miele che va dal 50% al 70% rispetto alla media degli anni precedenti".

Ristori immediati per gli apicoltori lombardi. Questa la proposta da inserire nel Bilancio regionale e presentata da Andrea Fiasconaro, consigliere regionale M5S Lombardia. Proposta bocciata dalla Giunta e dal Consiglio Regionale.

Spiega Fiasconaro: «Le gelate dello scorso aprile hanno causato un calo della produzione di miele che va dal 50% al 70% rispetto alla media degli anni precedenti. Motivo per cui ho chiesto a Regione Lombardia di disporre ristori adeguati da destinare a chi lavora nel settore. Il Governo ha stanziato i ristori per gli agricoltori lombardi e di conseguenza per il settore dell’apicoltura pari a circa il 15-20% del danno subito. Con il mio ordine del giorno ho chiesto a Regione Lombardia di compensare, almeno parzialmente, il restante. Purtroppo, la Giunta Fontana ha bocciato la mia proposta, sostenendo che al massimo può limitarsi a chiedere al governo le risorse che Regione Lombardia, evidentemente, non ha intenzione di stanziare. Quindi Regione dice no allo stanziamento di propri fondi, ma se il settore fatica è colpa del governo che non ha dato abbastanza ristori. Bel concetto di autonomia. Insufficiente, rispetto alla portata dell’emergenza, anche l’invito dell’Assessore Rolfi agli imprenditori ad assicurarsi. Ricordo al centrodestra, che governa la Lombardia, come il ruolo dell’apicoltura sia fondamentale non solo per questa filiera produttiva, ma soprattutto per l’intero ambiente e per la stessa vita sul nostro Pianeta» conclude Fiasconaro.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti