Politica
Commenta

Viadana, Cavallari: "L'accordo
con Interflumina a favore di tutti"

Infine la ASD Interflumina, essendo convenzionata con il Sistema Sanitario Regionale per la gestione di un Centro di Medicina dello Sport situato in Casalmaggiore, ridurrà la tariffa regionale da €.68,00 ad €.55,00 per la effettuazione delle visite medico sportive per i cittadini viadanesi maggiorenni e per i minori agonisti

Risponde il vice sindaco e assessore allo sport Alessandro Cavallari alle parole del PD Viadanese che, dopo l’accordo con contributo all’Atletica Interflumina chiedeva che, vista la qualità della promozione sportiva territoriale delle altre società sportive viadanesi, si utilizzasse lo stesso metro di misura.

Apprendiamo con piacere che il PD apprezzi la collaborazione con Interflumina ma non dovrebbe far passare il messaggio che si tratti di una sorta di minaccia o predilezione nei confronti delle altre società sportive, anzi saranno appunto quest’ultime ed i cittadini tutti di Viadana a beneficiarne. Viadana fu tra i 4 comuni fondatori nel 1975 con l’allora sindaco on. Baroni. 

Rapporto poi portato avanti in convenzione attiva fino al 2010 in maniera importante dalle Amministrazioni Comunali anche di centro-sinistra tanto da contribuire economicamente, una tantum, alla realizzazione e costruzione del centro di medicina sportiva presente presso la società sportiva a Casalmaggiore.

I rapporti probabilmente interrotti durante il commissariamento sono ripresi nel 2017 quando si trattò di condividere la stesura del progetto per la candidatura al bando di finanziamento per la sistemazione dello Stadio Bertolani, poi ottenuti grazie anche appunto all’importante collaborazione di Interflumina in quanto riconosciuta di interesse nazionale. 

Non abbiamo fatto altro che riallacciare un proficuo rapporto per una disciplina che sta davvero alla base di tutte le altre, sottolineando che i benefici tale convenzione ricadono su tutta la cittadinanza che avrà la necessità di sottoporsi a visite medico sportive attraverso un notevole risparmio economico. 

Con Interflumina sono convenzionati ben 13 Comuni del circondario con il medesimo modello convenzionale basato su un costo unitario annuo di €. 0,15 per abitante. Al 31.12.2021 a Viadana erano residenti n. 19.976 cittadini. Il costo annuo per il 2022 sarebbe di €. 2.996,40.

A fronte della quota associativa annua, L’Atletica Interflumina  continuerà a gestisce direttamente un servizio di trasporto atleti agonisti per allenamenti specialistici presso l’impianto di Casalmaggiore per tre giorni la settimana dal nostro comune. 

Si impegnerà ad attivare un centro di avviamento all’educazione motoria, propedeutica a tutti gli sport, presso la pista di atletica leggera dello stadio comunale “Bertolani” ,ad ora inutilizzata, in orario pomeridiano per i ragazzi e le ragazze delle scuole dell’obbligo e attiva collaborazione con le scuole stesse, con un possibile utilizzo della tensostruttura nel periodo invernale in fase di valutazione. 

Collaborerà inoltre allo sviluppo di eventi sportivi ed attività convegnistiche o formative in ambito sportivo, in accordo con il nostro Comune. 

Infine la ASD Interflumina, essendo convenzionata con il Sistema Sanitario Regionale per la gestione di un Centro di Medicina dello Sport situato in Casalmaggiore, ridurrà la tariffa regionale da €.68,00 ad €.55,00 per la effettuazione delle visite medico sportive per i cittadini viadanesi maggiorenni e per i minori agonisti la visita gratuita con costi a carico di Regione Lombardia, è importantissimo sottolineare che queste visite medico sportive obbligatorie interessano tutte le società sportive, tutti i tipi di sport e di conseguenza ogni cittadino che voglia avvicinarsene. 

La convenzione proposta avrebbe avuto la durata di anni cinque ma si è convenuto con la Giunta Comunale l’opportunità di ridurre la validità della medesima ad anni tre, al fine di poterne valutare le effettive ricadute territoriali, rimanendo nel perimetro di vigenza dell’attuale mandato politico-amministrativo pertanto la durata riguarderebbe le annualità 2022, 2023 e 2024, demandando a successive decisioni in merito senza dunque impegnare le Amministrazioni Comunali future“.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti