Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Superga, anche la Casalese onora
il Grande Torino con la sua sciarpa

Nei giorni scorsi il dirigente del club biancoceleste Mino Russo, in vacanza con la famiglia a Torino, ha pensato di lasciare un piccolo cimelio, ossia la sciarpa della Casalese: un bel gesto, per ricordare una pagina epica e al contempo dolorosa del calcio italiano e mondiale.

“Non contano i colori sociali, quando succedono queste sciagure. Onore ad una grande squadra che se non fosse stato per questa tragedia avrebbe scritto altre pagine importanti del nostro calcio da ricordare!”. Con queste parole nei giorni scorsi la Casalese, società ultracentenaria di Casalmaggiore, ha voluto onorare il Grande Torino sulla Collina di Superga, dove quella grande squadra, di ritorno da una trasferta in Portogallo, morì in un incidente aereo il 4 maggio 1949.

Nei giorni scorsi il dirigente del club biancoceleste Mino Russo, in vacanza con la famiglia a Torino, ha pensato di lasciare un piccolo cimelio, ossia la sciarpa della Casalese: un bel gesto, per ricordare una pagina epica e al contempo dolorosa del calcio italiano e mondiale. Ricordiamo che in quel Torino giocava anche Danilo Martelli di Castellucchio, al quale è stata intitolata la società di calcio di Piadena, nata nel 1950.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.