Cronaca
Commenta

Ponti Locarolo e Sant'Andrea,
Torchio: "Si è lavorato, ora i risultati"

Il sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio, che assieme alla collega Valeria Patelli di Calvatone si è speso in prima persona per ottenere un importante finanziamento da 400mila euro dalla Regione, rassicura sull’iter dei lavori. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Ci sono sviluppi per quel che concerne i ponti Locarolo a Bozzolo e Sant’Andrea a Calvatone, due strutture secondarie e che non interessano il traffico, per così dire, principale, ma che toccano da vicino molti agricoltori, che senza quei due piccoli viadotti dovrebbero fare giri enormi per arrivare ai loro campi.

Il sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio, che assieme alla collega Valeria Patelli di Calvatone si è speso in prima persona per ottenere un importante finanziamento da 400mila euro dalla Regione, rassicura sull’iter dei lavori. “Una precisazione a quanti a Bozzolo affermano che prima di occuparmi del ponte di San Matteo dovrei risolvere quello del Locarolo sul canale Delmona-Tagliata. Forse sfugge che sia uno dei due eletti della nostra area, nel rinnovo del consiglio provinciale e, pertanto, il mio impegno istituzionale è senza vincoli di mandato e su tutto il territorio provinciale e San Matteo non è in Africa ma nell’Oglio Po, in provincia di Mantova”.

“Inoltre – precisa Torchio – sono stati reperiti dalla Regione 200 mila euro cadauno per i ponti Locarolo e Sant’Andrea. Sono stati acquisiti i pareri della Soprintendenza, in quanto opere vincolate, il Consorzio di Bonifica Dugali (DUNAS) ha incaricato il Politecnico, polo di Mantova e Fondazione di Milano, per la progettazione, che ha ricevuto il benestare della Soprintendenza con alcune modifiche e, nel frattempo, sono stati assunti i necessari contatti con la consigliera regionale Cappellari, che ha presentato un emendamento in grado di coprire i maggiori costi. Pertanto la vicenda dei ponti Locarolo e Sant’Andrea sta per concludersi positivamente, avendo ultimato tutti i passaggi burocratici e con l’impegno delle Istituzioni e della politica. Nel mentre mi scuso con gli agricoltori interessati, voglio confermare che i comuni di Bozzolo e Calvatone non sono stati a pettinare bambole ed hanno tenuto i laboriosi ed impegnativi contatti con le istituzioni, gli enti e tutte le realtà interessate. A tempo debito saranno ringraziati quanti hanno collaborato positivamente all’iniziativa”.
G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti