Cultura
Commenta

Degrada, il romanzo di una vita
svelato alla Canottieri Eridanea

La prossima presentazione, a Casalmaggiore, sarà per la Fiera di San Carlo, in data e luogo che saranno definiti a breve. Anche il Generale della Folgore Maurizio Fioravanti, che ha scritto la prefazione del libro, ha garantito la presenza. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Un’esistenza straordinaria, arrivata alla soglia del secolo di vita, che ha incrociato la Grande Storia nella sua parte più cruenta, che spesso è stata contrastata dal destino, ma non si è mai piegata agli eventi: la storia di Giuseppe Degrada – Divisione Folgore – è stata raccolta in un libro, edito da Mursia, dal giornalista di Cremona 1 Giovanni Gardani e dallo scrittore Giuseppe Boles, entrambi di Casalmaggiore, dove lo stesso Degrada, originario dell’Oltrepò pavese e scomparso il 2 febbraio 2020 a 98 anni compiuti, ha vissuto trent’anni.

Il libro, in vendita alla Libreria “Il Seme” di Casalmaggiore e alla Canottieri Eridanea, proprio in quest’ultima sede è stato presentato venerdì sera dagli autori, moderati dal giornalista di OglioPoNews Nazzareno Condina (che ha definito l’opera come un saggio molto particolare di “storia sociale”), nella serata organizzata dall’Eridanea, settore Eventi, con Roberto Madesani e la presidente Silvia Orlandini. Presente anche il sindaco Filippo Bongiovanni.

Una storia che è anche un esempio, una storia ancora attuale, nonostante il nucleo di El Alamein, la battaglia più cruenta della Seconda Guerra Mondiale, sia lontana 80 anni esatti, essendo scoppiata il 23 ottobre 1942. La prossima presentazione, a Casalmaggiore, sarà per la Fiera di San Carlo, in data e luogo che saranno definiti a breve. Anche il Generale della Folgore Maurizio Fioravanti, che ha scritto la prefazione del libro, ha garantito la presenza.

redazione@oglioponews.it (video Alessandro Osti) 

© Riproduzione riservata
Commenti