Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Penalizzazione Juve, Fagioli: “Club lotterà”

(Adnkronos) – “Non ci aspettavamo 15 punti, ma non possiamo farci niente. Dobbiamo solo scendere in campo e cercare di arrivare in Champions. La dirigenza combatterà per far togliere questa penalizzazione, ci hanno detto di stare tranquilli e di mettere ancora più passione in campo”. Lo dice il centrocampista della Juventus Nicolò Fagioli nel corso di una diretta sul canale Twitch del club bianconero all’indomani del pareggio per 3-3 contro l’Atalanta. “C’è rammarico per non aver battuto l’Atalanta, peccato per i primi cinque minuti del secondo tempo. Ma alla fine abbiamo strappato un punto ed è un bel segnale per la squadra. Sono felice per il momento che stiamo vivendo, abbiamo fatto otto vittorie di fila e poi c’è stato lo stop di Napoli. Sono felice anche dal punto di vista personale, dobbiamo continuare così”. 

Il 21enne piacentino rivela di essere stato molto vicino all’Inter qualche anno fa. “Ero al Piacenza in quegli anni, poi andai alla Cremonese e in quel periodo lì stavo andando a fare il provino all’Inter. Avevo quasi firmato, poi è arrivato Gigi Milani che ha cambiato tutto. Ho scelto la Juventus fin da subito. Milani è la persona più importante qui alla Juve, mi ha portato in questa società, lo sento spesso e mi dà tanti consigli. Lo ammiro molto. Fare le giovanili alla Juve ti aiuta e ti prepara bene sotto tutti i punti di vista. Poi con l’U23 c’è stato un picco di giocatori che sono venuti fuori, ti confronti con tanti giocatori professionisti che in Primavera non affronti. Poi mi ha aiutato molto anche il campionato fatto in Serie B alla Cremonese. Ha avuto un grande valore quel prestito, mi sono ritrovato con un gruppo forte e con Pecchia che conoscevo già dai tempi della Juve. Era una squadra che andava in campo per vincere il campionato”. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.