Commenta

Cesole e Canicossa
lavori in vista per
14 milioni di euro

cesole-ev

MARCARIA – “Non aumentare il tributo di contribuenza, ma realizzare interventi e grandi opere per la messa in sicurezza dei comprensorio, come a Cesole”. E’ quanto annunciato da Elide Stancari, presidente del Consorzio di Bonifica Territori del Mincio dopo che in questi giorni il Consiglio consortile, all’unanimità, ha approvato il bilancio di previsione 2015 per un valore complessivo di 10 milioni di euro ed anche il Programma Triennale lavori pubblici 2015 – 2017, che prevede progetti per 102 milioni di euro.

Nel dettaglio, per il 2015 è stata progettata la realizzazione di un nuovo impianto di sollevamento di Cesole, che a seguito degli ultimi eventi alluvionali ha dimostrato tutte le sue criticità, dovendo interrompere il funzionamento per l’innalzamento dei livelli del fiume. Per questo impianto è prevista una spesa di 11 milioni e 800 mila euro. Sempre a Cesole sono previsti lavori di messa in sicurezza del centro abitato, al pari di quello di Canicossa, entrambe frazioni di Marcaria. Gli interventi, programmati per il 2016, ammontano ad un investimento di 2 milioni di euro.

S. A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti