Commenta

Carnevale polemico
Vincenzi e Sancono:
"Questione di sicurezza"

L'Amministrazione coglie l'occasione per invitare la cittadinanza il 31 gennaio in Piazza Ducale alla festa di Carnevale, per assistere alla sfilata di gruppi mascherati, con musica, truccabimbi e ghiottonerie.
carri-allegorici_ev
Foto di repertorio

SABBIONETA – Niente carri allegorici per il Carnevale dei bambini a Sabbioneta. La decisione è stata presa dal Sindaco Aldo Vincenzi sollevando proteste ma anche considerazioni favorevoli alla scelta. La questione, spiega il sindaco, dipende da una regola ministeriale in vigore da anni ma evidentemente mai applicata seriamente. La disposizione vieta ai bambini di salire sui famosi carri in maschera ritenendo questo sistema di trasporto pericoloso per la loro incolumità. E di conseguenza anche coloro che solitamente si mettono alla guida dei mezzi variopinti hanno manifestato l’intenzione di astenersi da tale incarico per non venire ritenuti responsabili di eventuali incidenti.

La polemica del consigliere Pierpaolo Tognini, raccolta dalla nostra testata nella giornata di venerdì, trova così la risposta molto dura del sindaco. “Ognuno fa politica come crede, rispondendo in primis alla sua coscienza personale – spiega Vincenzi – ma questa polemica sul Carnevale fatta da una sola forza di minoranza è disgustosa. Strumentalizzare una festa per i più piccoli per scopi meramente elettorali è veramente di una bassezza infinita. I Sindaci hanno responsabilità precise e le responsabilità aumentano se si tratta di bambini.In accordo con parrocchia e forze dell’ordine abbiamo optato per proporre la festa con carri in piazza Ducale, non facendoli sfilare per le vie del paese in conformità alla normativa, chiara a riguardo (circolare ministero interno 114 del 2009). Se a un bambino fosse successo qualcosa mentre un carro non certificato sfilava, la responsabilità se la sarebbe presa qualche consigliere dell’opposizione? L’amministrare è una cosa seria, spiace che vi siano forze politiche locali che si attaccano a tutto pur di un po’ di spazio sui giornali e spiace anche che rappresentati delle istituzioni trattino le leggi con estrema leggerezza. Spiace ancor di più che si strumentalizzi una festa e dei bambini per una sciocca polemica tra persone che dovrebbero essere adulte”.

Una risposta rinforzata anche dal parere di Gianluca Sancono, capogruppo della maggioranza di Sabbioneta e nella fattispecie deputato a organizzare l’evento carnevalesco. “La decisione di non far sfilare i carri allegorici per le vie del paese, è solo di carattere burocratico e non personale. Abbiamo dato ascolto a normative che sono in vigore dal 1° dicembre 2009 e che vanno a tutelare la sicurezza di giovani e adulti. La nostra scelta è stata tempestivamente comunicata anche al parroco di Sabbioneta (altro organizzatore), don Alessandro Maffezzoni, che non ha per niente polemizzato sulla nostra decisione. Tengo a precisare al Consigliere Tognini che questo è il primo Carnevale dell’Amministrazione Vincenzi, in quanto lo scorso anno il Comune ha offerto una festicciola all’interno dell’oratorio. Quindi se vuole una risposta su come tale evento è stato organizzato negli anni precedenti, credo debba rivolgersi ai nostri predecessori”.

“Con questo gesto il nostro Sindaco e tutta la Maggioranza – prosegue Sancono – dimostrano interesse e passione per la gente, ma soprattutto per i giovani di Sabbioneta che nell’occasione avrebbero affollato i carri allegorici, in balia di molti pericoli e in totale assenza di sicurezza. Detto ciò, chiedo ai cittadini sabbionetani di accogliere questa nostra scelta senza rancori, sperando che l’anno prossimo il tutto si possa svolgere rispettando la normativa in vigore”.

L’Amministrazione coglie l’occasione per invitare tutta la cittadinanza il 31 gennaio prossimo in Piazza Ducale alla festa di Carnevale sostenuta da Amministrazione Comunale, Pro Loco, Associazione Arte Sapori e Cultura, Avulss Ogliopo e con la collaborazione delle attività commerciali locali. Sarà possibile assistere alla sfilata di gruppi mascherati, con musica, truccabimbi e tante ghiottonerie. Nel corso della manifestazione si terrà pure il concorso Mascherina Simpatica alla presenza pure di un violinista Veneziano.

Rosario Pisani-Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti