Commenta

Tifoso ferito alla testa al
PalaRadi: "Oggetto lanciato
dalla curva di Bergamo"

Prima del match il tifoso rosa aveva chiesto ai tifosi della Foppapedretti se fosse loro possibile spostarsi di qualche gradone sulle tribune del PalaRadi, onde evitare di essere disturbato dal megafono in dotazione ai supporter bergamaschi. Tutto tranquillo, poi lo screzio.

CREMONA – Brutto episodio, anche se i contorni sarebbero tutti da accertare, giovedì sera durante il match di serie A1 valido per la vetta della classifica tra Casalmaggiore e Bergamo. Un tifoso della Pomì, residente a Cremona, ha infatti sporto denuncia perché sarebbe stato colpito da un oggetto contundente lanciato dallo spicchio di tifoseria di Bergamo, che gli avrebbe provocato una ferita lacero-contusa alla fronte. La vicenda – di fatto un litigio isolato e che non ha coinvolto i gruppi organizzati del tifo, che anzi hanno cantato per tutta la partita e a fine gara si sono salutati sportivamente – è emersa il giorno dopo la partita, quando l’uomo colpito si è fatto medicare al pronto soccorso di Cremona.

Prima del match il tifoso rosa aveva chiesto ai tifosi della Foppapedretti se fosse loro possibile spostarsi di qualche gradone sulle tribune del PalaRadi, onde evitare di essere disturbato dal megafono in dotazione ai supporter bergamaschi. Dove avere ottenuto l’ok senza alcuna polemica, tutto è filato liscio. Se non che, verso la fine della partita, vinta da Casalmaggiore per 3-1, sarebbe piovuto dall’alto un oggetto (non meglio precisato) addosso al tifoso rosa.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti