Commenta

Ryla Junior, domenica
mattina a teatro lezione di
piano con Andrea Cantù

Andrea Cantù, 25 anni, è considerato una giovane stella del pianismo italiano. Il celeberrimo Aldo Ciccolini ha scritto di lui: “La sua sensibilità musicale mi commuove”

CASALMAGGIORE – Nell’ambito del Ryla Junior organizzato dal Rotary nelle giornate del prossimo fine settimana, è previsto per Domenica 15 Aprile, alle ore 10, una lezione concerto presso il Teatro di Casalmaggiore del pianista Andrea Cantù.

L’ingresso è libero. Il pianista eseguirà Chopin, polacca-fantasia op.61, Schubert, sonata op.120, Scriabin, sonata n.5.

Andrea Cantù, 25 anni, è considerato una giovane stella del pianismo italiano. Il celeberrimo Aldo Ciccolini ha scritto di lui: “La sua sensibilità musicale mi commuove”. Le sue interpretazioni affiancano il virtuosismo tecnico trascendentale ad una carica emotiva e introspezione a detta di molti sorprendente.

Ha iniziato lo studio del pianoforte in tenera etá e si è diplomato con lode al Conservatorio G. Verdi di Como sotto la guida del M° Patuzzi. Si è perfezionato a Parigi all’ Ecole Normale de Musique A. Cortot col M° Blacher e privatamente (uno degli ultimissimi allievi personali) con il M° Ciccolini e ha approfondito il repertorio tardobarocco col M° Emilia Fadini.

Ha vinto il primo premio assoluto al Concorso Internazionale di Caraglio (dove ha vinto anche un corso di perfezionamento annuale con il M° Roberto Plano), secondo al Concorso Nazionale di Giussano e al Concorso Internazionale Monterosa Kawai. Ha vinto il Concorso Giubilei, in cui gli è anche stata conferita una borsa di studio per la masterclass del M° Perticaroli al Mozarteum di Salisburgo. Ha vinto anche la borsa di studio Piano City Milano, il premio Franz Terraneo, il London International Grand Prize Virtuoso.

Ha seguito la masterclass del M° Petrushansky presso l’Imola Summer Piano Academy. Si è esibito in vari luoghi, tra cui a Salisburgo al Mozarteum, a Parigi in Salle Cortot, a Bruxelles al museo degli strumenti musicali e nella sede della MG Concerts, alla Royal Albert Hall, alla Milton Court e allo Sherriff Centre di Londra, a Como per il Festival Arrigo Cappelletti, Festival Chopin, Festival Liszt, al Teatro Carducci, a Varenna a Villa Monastero, a Villa Erba per il Festival di Cernobbio davanti a oltre duemila persone, a Lecco a Villa Gomes, nell’auditorium Casa dell’Economia, in Sala Ticozzi, a Mandello del Lario a Villa Carcano, nell’Auditorium S. Antonio di Morbegno, a Piacenza in Sala dei Teatini, a Milano per gli Amici della Scala, a Palazzo Cusani, a Villa Simonetta, al teatro scientifico Bibiena di Mantova, al Teatro Sociale di Stradella, all’Accademia Tadini di Lovere, nella rocca di Riva del Garda, nell’ex chiesa di Santa Chiara a Sansepolcro, a Pavia nella basilica di San Michele e nel duomo e nel Collegio Borromeo.

Nel dicembre 2016 ha vinto il concorso per entrare a far parte di una delle istituzioni musicali più prestigiose al mondo, la Guildhall School of Music & Drama di Londra, dove studia per l’Artist Master sotto la guida del capo del dipartimento di pianoforte, il Maestro Ronan O’Hora, e Caroline Palmer. Ha creato un duo col violinista catanese Andrea Timpanaro, insieme al quale ha vari concerti in programma.

E’ stato l’ideatore e il direttore artistico del Festival Musicale Internazionale Rotaractiano “Musicisti del mondo per il centro Italia”, un progetto di beneficenza che ha raccolto svariate migliaia di euro pro terremotati e che ha coinvolto ventiquattro giovani, ma già affermati, artisti da tutto il mondo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti