Commenta

Arena Viadana: Calza (Lega)
risponde al Pd: "E' in fase di
ripristino come da programma"

"La trascuratezza dell’area ha comportato interventi di manutenzione e di recupero per oltre 40 mila euro, situazione negligente che mai avremmo voluto affrontare per causa di coloro che ora criticano il ritardo accumulato"

VIADANA _  Dopo l’annuncio del Pd della presentazione di una mozione ad hoc (“vogliamo impegnare tutta l’amministrazione a mettere a norma la struttura Arena per renderla consona all’utilizzo di manifestazioni sociali o eventi di attività” – ha spiegato il consigliere di minoranza Nicola Federici), è subito arrivata la risposta della Lega. ” “Leggiamo che il PD locale ci ricorda che a Viadana esiste lo Spazio Arena – dice Carlo Calza, segretario locale della Lega-  dimenticando di affermare che tale area è stata voluta e creata dall’amministrazione Meneghini, consegnata perfettamente funzionante  alle successive amministrazioni targate PD e ahinoi ritrovata in condizioni disastrose e fatiscenti all’arrivo della amministrazione Cavatorta.

E’ bene ricordare al PD locale che non esiste solo il desiderio di ricordare i loro “anni d’oro che furono” come auspicio al presente: a noi  – prosegue Calza – basta affermare che l’Arena Spettacoli, dalle condizioni disastrose in cui versava fino a pochi mesi fa, come da programma elettorale, è in fase di ripristino.

Purtroppo va detto che l’incuria degli anni precedenti il nostro arrivo, ha comportato lavori di non poco conto:  demolizione del bar all’aperto a forma di violino completamente dimenticato, demolizione del portico causa caduta calcinacci,  sistemazione del pavimento oramai deformato negli anni, rimozione del parapetto in ferro arrugginito e deformatosi nel tempo,  rimozione di alberi cresciuti a dismisura in quanto mai potati con ripristino delle aiuole esistenti, pulizia generale di detriti di varia natura e qui ci fermiamo in quanto l’elenco degli interventi eseguiti potrebbe continuare.

La trascuratezza dell’area – spiega – ha comportato interventi di manutenzione e di recupero per oltre 40 mila euro, situazione negligente che mai avremmo voluto affrontare per causa di coloro che ora criticano il ritardo accumulato.

Senza dimenticare il Parco della Scultura adiacente, anch’esso abbandonato al suo destino da chi ci ha preceduto, che ora sta ritrovando dignità e fruibilità.

Se per sentito dire dal PD le future feste locali rischiano di non trovare adeguati spazi, noi – conclude Calza – ci sentiamo di tranquillizzare la comunità di poter riconsegnare al territorio, risorse permettendo, uno Spazio Arena all’altezza.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti