Commenta

Vicobellignano e quella
piazzetta che ricorderà per
sempre il sorriso di Linda Casali

Un evento che ha unito anche la politica: con l'amministrazione, presenti in massa i consiglieri di centro-sinistra, passati e presenti, e della civica del Listone, della quale Linda aveva fatto parte nella sua ultima esperienza amministrativa. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

VICOBELLIGNANO (CASALMAGGIORE) – E’ stata una delle prime donne di Casalmaggiore impegnate in politica: eletta nelle liste della Democrazia Cristiana, divenne già nel 1980 assessore al Bilancio, andando poi avanti fino al 2014, negli ultimi cinque anni come consigliere di minoranza, dopo essere stata assessore al Sociale. Un percorso, più che una carriera, che l’ha fatta conoscere e stimare da tutta Casalmaggiore. Per questo era giusto ricordare Linda Casali, spentasi a soli 60 anni nel giugno 2016, dedicandole la piazza del quartiere del Parmigianino, quella rimessa a nuovo nella frazione di Vicobellignano, dove Linda viveva con la famiglia e per la quale si era spesa.

Una cerimonia semplice e sentita ha consacrato il momento domenica mattina, con la frase di un’altra grande donna della politica italiana, Tina Anselmi, che recita sulla targa: “Quando le donne si sono impegnate nelle battaglie, le vittorie sono stare vittorie per tutta la società”. Prima la messa, nella parrocchiale della frazione gremita, poi appunto l’intitolazione della piazza con il sindaco Filippo Bongiovanni, il suo vice Vanni Leoni e soprattutto i famigliari di Linda, con in testa il marito Claudio Chiesa, i tre figli Laura, Fabio e Anna, la sorella, i nipoti e la mamma presente nel pensiero perché ospite della casa di riposo.

Molti anche i cittadini, che avevano voluto bene a Linda e continuano a volerne ai suoi famigliari: Bongiovanni ha ricordato Giovanni Cavatorta, il sindaco di Viadana scomparso sabato a soli 41 anni, parlando però di nuova speranza partendo anche da un gesto come questo. Presenti in massa i consiglieri di centro-sinistra, passati e presenti, e della civica del Listone, della quale Linda aveva fatto parte nella sua ultima esperienza amministrativa. Commosso il ricordo di Fabio Chiesa, che ha ricordato l’importanza di questo luogo. Fabio ha ringraziato l’amministrazione, tutti i cittadini e Carlo Gardani, amico di Linda che si è mosso per questa intitolazione, mentre Enrica Campanini, compagna di tante battaglie politiche, ha letto poi un suo personale ricordo.

Il grazie del sindaco è andato a tutti coloro che hanno lavorato per rimettere a nuovo la piazzetta, dal Consorzio Forestale Padano che ha piantumato le essenze che presto cresceranno, allo studio Busi per il progetto, all’impresa Lecogen, ai cantonieri, agli uffici del comune. Don Gabriele Bonoldi ha benedetto la targa e la piazza, Ilenia Ferrari ha regalato infine un toccante live musicale con la sempre struggente Hallelujah di Leonard Cohen.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti