Commenta

Ponte, è quasi fatta:
quando riaprirà va
controllato con attenzione

Lettera scritta da Io Amo Colorno
Caro Direttore,
Sembra che ormai ci siamo! L’odissea potrebbe presto finire. Il mese di giugno si avvicina e così il fatidico 5, giorno in cui dovrebbe riaprire il ponte sul Po tra Colorno e Casalmaggiore. La parola “dovrebbe” è d’obbligo dopo oltre due anni di chiusura, ma questa volta sembra davvero che si vada nella giusta direzione. La Provincia di Parma si sta affrettando a rappezzare parte della strada provinciale SP343 ad oggi molto dissestata, ed i lavori sotto e sopra al ponte sono ormai ultimati del tutto, almeno i più importanti. Nei giorni scorsi il gruppo Amo – Colorno ha eseguito l’ennesimo sopralluogo sul posto e ha osservato operai al lavoro per potare gli alberi che costeggiano il ponte.
L’erba che era cresciuta è stata tagliata, i guard-rail danneggiati sono stati sostituiti, e rimangono solo pochi tratti di manto stradale già pronti e lavorati per essere asfaltati dalle imponenti macchine da lavoro che sono già sul posto. Dopo tanto tempo la nostra fondamentale infrastruttura finalmente si sta facendo bella per rivederci e ridarci serenità e sollievo. Nei prossimi giorni il ponte sosterrà anche le doverose prove di carico e salvo intoppi potremo tornare ad attraversarlo. Tutto sembra filare liscio questa volta e al 5 di giugno potremmo davvero poter vedere il “taglio del nastro” e brindare con gioia. Ci auguriamo solamente che vista la mancanza dei sensori vi sia un’accurata supervisione del transito dei mezzi pesanti con la dovuta regolamentazione e la dovuta cautela. Mentre si aspetta il ponte nuovo, cerchiamo di tenere aperto e attivo l’attuale; non riusciremmo a sopportare un’altra chiusura e il territorio allora sarebbe davvero ridotto alla fame e alla carestia.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti