Commenta

Warriors super con
Padova, strappato il pass
per le finali di Coppa Italia

Serviva un capolavoro ai ragazzi di coach Galasso, e partita a cinque stelle è stata. I tecnici mantovani, optando per la continuità, ripropongono lo schieramento con tre mazze (Farcasel, Cappellazzo e Camponesco) con Merlino in T e Sensoli fra i pali

I Warriors mostrano i muscoli, si regalano la prima impresa stagionale e staccano il pass per l’ultimo atto che assegnerà la Coppa Italia.

Serviva un capolavoro ai ragazzi di coach Galasso, e partita a cinque stelle è stata. I tecnici mantovani, optando per la continuità, ripropongono lo schieramento con tre mazze (Farcasel, Cappellazzo e Camponesco) con Merlino in T e Sensoli fra i pali.

La gara inizia bloccata con le difese a farla da padrone. Dopo i primi 10′, nonostante i Warriors, provino a prendere in mano il match, il punteggio resta bloccato sullo 0-0. Al ritorno in campo Padova rompe gli indugi e, trascinato da un famelico Ramina, trova un doppio ed inaspettato vantaggio. I Warriors, compagine con ormai il rodaggio in fase di ultimazione, si mostrano forti mentalmente, anzi fortissimi e ribaltano, nello stesso secondo quarto il parziale, andando al riposo sul punteggio di 3-2 grazie alla doppietta di Camponesco ed al gol di Farcasel.

Nella ripresa Padova chiude bene gli spazi e, nonostante il tandem Fascasel – Camponesco metta in mostra giocate di grande pregio, riesce ad inceppare le mazze mantovane, tenendo il distacco ad una sola rete di svantaggio. Nell’ultimo quarto Padova riacciuffa nuovamente il pari con una bella rete di Salvo, abile a sfruttare l’unica incertezza viadanese del secondo tempo. Il 3-3 non demoralizza i Warriors che, sentendosi pronti per il salto di qualità, trovano con Camponesco le due reti che chiudono definitivamente il match ed archiviano il passaggio del turno.

Vittoria di prestigio che lancia i Warriors fra le quattro compagini che si giocheranno il primo trofeo in palio in questa stagione. Ora la testa torna, momentaneamente al campionato, con all’orizzonte la delicata ed importante trasferta in casa della storicamente ostica Albalonga. Menzione particolare per Giorgio Cappellazzo: la mazza viadanese, reinventata “ultimo” dai coach Galasso e Basile, sfodera una prestazione di livello assoluto conferendo un baricentro perfetto alla squadra. Bravo anche l’estremo difensore Sensoli a metterci del suo in un paio di occasioni su Ramina in mischia.

TABELLINO
Coco Loco Padova vs Macron Warriors Viadana 3-5 (0-0; 2-3; 2-3)
Padova: F. Toniolo, Ostellari, Ramina 2, L. Toniolo, Tognin, Dallo Nicola, Spalatore, Salvo 1. All. U. Ostellari
Warriors: Sensoli, Ferrari, Mercuri, Merlino, Giliberti, Camponesco 4, Cappellazzo, Farcasel 1. All. Galasso-Basile
Arbitri: Vacchetti-Siiki
Spettatori: 100
Note: Cappellazzo (Cartellino verde)
Marcatori: Camponesco 4 (W), Farcasel 1 (W), Ramina 2 (P), Salvo 1 (P)

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti