Commenta

Viadana piange Simonetta,
una lunga malattia ha spento
il sorriso di tante battaglie

A Viadana c’è incredulità e tristezza perchè la lunga malattia si è portata via il sorriso, la determinazione e la voglia di lottare per i diritti altrui di Simonetta Gialdi. Per chi ha avuto il piacere di conoscere l’energia e l’altruismo di Simonetta il contraccolpo non può che essere duro.

VIADANA – A Viadana c’è incredulità e tristezza perché al termine di una lunga malattia si sono spenti il sorriso, la determinazione e la voglia di lottare per i diritti altrui di Simonetta Gialdi, 59 anni, già consigliere comunale durante l’amministrazione Penazzi. Era stata anche candidata sindaco nella tornata elettorale del 2011, mentre ha sempre lavorato come sindacalista. Per chi ha avuto il piacere di conoscere l’energia e l’altruismo di Simonetta il contraccolpo non può che essere duro. I primi commenti, già dopo la mezzanotte, sono il tributo di chi ha avuto la possibilità di lottare gomito a gomito nella difesa idee ed ideali.

Lo stesso e forse ancora di più per chi Simonetta la conosceva nel profondo della quotidianità. Una donna che si è spesa, e sempre per le altre donne: Simonetta era presidente di Rete Rosa Viadana ed era anche una convinta ambientalista, in prima linea contro il nucleare. “Amore mio – la ricorda il marito Mauro Baraldo su Facebook – te ne sei andata in punta di piedi in questo terribile momento. Sei sempre stata la più forte, non hai mai mollato, grazie per questi 45 anni di vita insieme meravigliosi. Sarai sempre la mia Simonetta, il mio amore. Ti amerò sempre. Sono sicuro che ti rincontrerò”.

Non potendo fare altro che stringerci attorno al dolore di amici e familiari in questo ennesimo lutto di questi tempi assurdi, prendiamo in prestito le parole scritte da Stefano Capaldo della sezione viadanese del Movimento 5 Stelle. “Non ho parole. Veramente una notizia che lascia senza fiato per il dolore. Una donna che si è spesa totalmente per la nostra comunità. Ho imparato tanto da lei, seguendo i consigli comunali e confrontandomi spesso con lei … Simonetta Gialdi mancherai tantissimo. Tutta Viadana ti deve tanto e ti porta nel cuore”.

Anche Domenico Ferreri, suo compagno “di banco” in consiglio comunale, l’ha voluta ricordare: “Ciao Simonetta, questa notizia mi è arrivata come un fulmine a ciel sereno, sono molto triste e senza parole, tu che sei sempre stata una grande lottatrice di tante battaglie vinte, questa non ti ha lasciato scampo. Ci siamo conosciuti durante una campagna elettorale, ci siamo ritrovati vicino di banco nei consigli comunali, eri disponibile e sorridente. Ci siamo divertiti molto in quel periodo. Mancherai a molti di noi che ti abbiamo conosciuta per il tuo grande cuore. Buon viaggio. R.I.P.”

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti