Commenta

Elezioni a Viadana 2020:
Fabrizia Zaffanella presenta
la propria candidatura

La campagna elettorale, in termini di contenuti, è già iniziata da mesi, ma ulteriori segnali giungono, questa volta, in via ufficiale. E’ il turno di Fabrizia Zaffanella che si candida per il ruolo di sindaco di Viadana

VIADANA – La campagna elettorale, in termini di contenuti, è già iniziata da mesi, ma ulteriori segnali giungono, questa volta, in via ufficiale. E’ il turno di Fabrizia Zaffanella che si candida per il ruolo di sindaco di Viadana mettendo nella propria immagine uno slogan semplice che racconta cosa ha fatto nella vita e quale sia la sua propensione nella sfera politica: “Come medico ho avuto cura delle persone, come sindaco avrà cura della mia città”. Ecco la presentazione della lista…

“L’emergenza Covid ha inevitabilmente bloccato o rallentato qualsiasi attività economica, professionale sociale e solo ora pare che se ne stia uscendo con tutte le cautele del caso. E’ stato un periodo duro per tutti ed, in particolare, per chi è stato colpito negli affetti più cari o per chi ha dovuto affrontare l’esperienza del contagio, ed, a volte, del ricovero in ospedale. Ora inizia una fase nuova, altrettanto problematica, nella quale la priorità viene giustamente data alla situazione economica, occupazionale, imprenditoriale di migliaia di persone, famiglie, aziende. “Nessuno può rimanere solo” è una frase che abbiamo sentito spesso in questo periodo: è giusta ed impone a tutti comportamenti improntati alla responsabilità, al rispetto degli altri, alla solidarietà.

L’attività politica si è tutt’altro che fermata, per l’impegno richiesto al governo, prima di tutto, ma anche a tutte le forze politiche di affrontare l’emergenza prima sanitaria ora economica. Si è invece frenata l’attività politica in quei territori in cui si sarebbe dovuto andare a votare in primavera col rinvio delle elezioni nell’autunno; in alcune regioni, comuni, tra cui Viadana. In questa situazione anch’io ho mutato la natura del mio impegno dedicandomi ad un’attività di volontariato nella sanità mantovana.

Ora che la situazione sta mutando, pur rimanendo doverosamente e responsabilmente attenti ad evitare qualsiasi situazione che possa favorire i contagi, penso che possa essere giunto il momento di riprendere l’attenzione sulla situazione politica viadanese.

Per tale motivo mi sento ora di presentare la mia lista civica e di identificarla: si chiamerà “Io Cambio“ (in allegato invio la prima foto della campagna e il logo rappresentativo). Il messaggio è positivo, forte, energico, facile da ricordare e difficilmente virabile in negativo, e di forte responsabilità per la sottoscritta.

Come è noto, la lista civica si colloca in un’area progressista e ha ricevuto l’appoggio del PD che presenterà a sua volta una lista a sostegno della mia. Il lavoro di scouting per la costruzione della lista ha dato un esito molto favorevole per la presenza in essa di candidati che appartengono alla società civile, uomini e donne- lavoratori e pensionati, professionisti e dipendenti, alcuni con esperienza politica, altri con iniziative nel sociale, tutti motivati a promuovere il cambiamento .

Viadana è una città, ricca di risorse umane e culturali, ha bisogno di un nuovo passo affinché questa sua ricchezza, ora appannata, risulti valorizzata e rilanciata. Per questo sarà necessario promuovere l’impegno civico, il senso di cittadinanza, la responsabilità l’etica.

Il rischio più grande di una comunità è la divisione fra persone per motivi culturali, economici, sociali: occorre tenere insieme le tante diversità, nel rispetto di tutti, per far sì che ognuno si possa sentirsi rispettato e nel contempo spronato a dare agli altri, impegnati a valorizzare ciò che unisce piuttosto che a enfatizzare ciò che divide.

Mi metto a disposizione, insieme ai candidati, perché voglio bene al mio Comune e stimo le persone che vi abitano: voglio che Viadana possa trovare una nuova concordia anche attraverso l’impegno al dialogo tra tutti. Solo così potremo crescere.

Ho già aperto la mia sede elettorale in via Grossi ma l’inaugurazione e i momenti di incontro sono naturalmente rimandati a momenti più sicuri: nel frattempo resto a disposizione per chi mi vorrà contattare per sottopormi problemi o suggerimenti e idee per migliorare il futuro all’interno del nostro paese”.

redazione@oglioponews.it

 

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti