Sport
Commenta

Rugby, i Leoni tra le Fiamme
Apperley torna in regia!

Si tratta di una sfida davvero importante e forse non si chiede ai gialloneri una vittoria, che pure sarebbe altamente gradita, ma una prestazione, un approccio ed un rugby che collimi con l'identità e l'appartenenza, con la voglia di dimostrare e con l'assoluta volontà di non mollare, MAI!

Si tratta di una sfida davvero importante e forse non si chiede ai gialloneri una vittoria, che pure sarebbe altamente gradita, ma una prestazione, un approccio ed un rugby che collimi con l’identità e l’appartenenza, con la voglia di dimostrare e con l’assoluta volontà di non mollare, MAI!

Le Fiamme-Oro che al momento occupano la sesta posizione, frutto di due vittorie in cinque partite e quindi molto affamata di punti. Stessa fame di Viadana di raccogliere una vittoria e di poter lottare per una posizione migliore che certamente si merita. Viadana che si troverà ad affrontare i cremisi in una situazione di certo non favorevole, come sottolineato da Coach Fernàndez: “Abbiamo l’opportunità di ritrovare la fiducia in noi stessi e nel nostro gioco, soprattutto contro una squadra così tenace come le Fiamme Oro, composta da giocatori di grande livello, spesso schierati nelle fila delle Zebre. Inoltre giocheremo su un campo sintetico e le previsioni metereologiche non sono promettono bene, un ambiente quindi totalmente diverso al nostro e al quale siamo abituati. Una sfida nella sfida dunque, ma sempre vista come una possibilità di crescere.”

Formazione che vede cambi in seconda e terza linea, dove Caila torna a vestire la maglia da titolare accompagnato da Schinchirimini e Casado Sandri che torna ad indossare la maglia numero 8. Nella linea mediana torna Apperley vestirà la maglia 10, ruolo inedito per lui in questa stagione.L’interesse con Keanu all’apertura è più ampio e lo si contestualizza all’intera linea aretrata, all’intesa con Jelic e Casado oltre al primo centro, l’ex Rovigo Modena! E poi ci sono le parole… Le parole dette da German Fernandez in cui sottolinea l’importanza dei giocatori che partono dalla panchina ed in questo caso vanno valutati gli ingressi in campo a gara inoltrata dei vari Antonio Denti, Stavile e Ferrarini, tra i migliori contro Valorugby.

 

Questo il XV giallonero: Mateu, Jannelli, Ceballos, Modena, Massari, Apperley, Jelic, Casado Sandri, Locatelli, Wagenpfeil, Caila, Schinchirimini, Galliano M., Ribaldi, Halalilo. A disp.:Denti Ant., Fiorentini, Novindi, Boschetti, Stavile, Di Chio, Ferrarini, Galliano A.

© Riproduzione riservata
Commenti