Ambiente
Commenta

Il corso per apicoltori fa il pieno: 100
iscritti e conclusione con la parte pratica

Per questa operazione è stata scelta la stagione primaverile e il pomeriggio come momento della giornata, considerati i due attimi migliori per la salute delle api e la produzione del miele. Al termine merenda a pane e salame per tutti. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1 E LA FOTOGALLERY

Una prova pratica in apiario per concludere al meglio due mesi di lezioni pratiche. Una prova perfezionata in due diversi luoghi, a Pescarolo per i partecipanti del corso residenti nella zona Cremonese o Cremasca; a Rivarolo del Re, invece, per chi arriva dal comprensorio Casalasco-Viadanese.

Un progetto partito dall’idea, con la collaborazione dei comuni coinvolti (Rivarolo del Re e Sabbioneta per il comprensorio Oglio Po), dell’associazione Sentinelle sulle Mura del dottor Alessandro Maroli, che ha organizzato il corso rigorosamente on line, dato che è stato organizzato quando ancora il Covid mostrava numeri alti, e che ha coinvolti adulti ma anche giovani delle scuole. E che potrà essere ripetuta a breve.

Per questa operazione è stata scelta la stagione primaverile e il pomeriggio come momento della giornata, considerati i due attimi migliori per la salute delle api e la produzione del miele. Al termine merenda a pane e salame per tutti.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti