Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Roma-Atalanta 0-1, nerazzurri primi in classifica

(Adnkronos) – L’Atalanta vince 1-0 sul campo della Roma nel match della settima giornata della Serie A 2022-2023 e sale al primo posto in classifica con 17 punti. La Roma, priva dell’acciaccato Dybala e con Mourinho espulso, rimane a 13 punti.  

LA PARTITA – La tegola per i giallorossi arriva poco prima dell’inizio della gara, con Mourinho che perde l’uomo più in forma, con Dybala costretto al forfait per un problema muscolare. Infortunio che si aggiunge a quello di Karsdorp, out per una lesione al menisco. Per questo il tecnico giallorosso sceglie Abraham a guidare l’attacco, alle sue spalle Pellegrini e Zaniolo, Matic e Cristante in mediana, Celik e Spinazzola esterni. Mentre le scelte di Gasperini vedono Hojlund unica punta, Ederson e Pasalic a supporto. Out Zapata e Muriel in panchina, con Scalvini preferito a Okoli in difesa. 

L’Atalanta già all’8′ è costretta ad un cambio forzato: brutta botta al viso per Musso dopo lo scontro con Demiral, entra il secondo portiere Sportiello. Il primo tempo è molto tattico con le due squadre attente a non subire ripartenze. Al 29′ ci prova Cristante calciando di destro dalla distanza, ma il pallone termina al lato. Al 32′ ci prova Ibanez, sempre da fuori area, ma Sportiello para in due tempi. Al primo tiro l’Atalanta va in gol: al 35′ suggerimento di Hojlund per Scalvini che dal limite dell’area di destro batte Rui Patricio con un tiro angolato. 

La reazione della Roma è rabbiosa e al 41′ lancio di Pellegrin per Abraham che si presenta solo davanti a Sportiello ma non trova la porta concludendo di poco al lato. Un minuto dopo ancora Sportiello protagonista con un’efficace uscita bassa che chiude lo specchio della porta a Ibanez. Al 45′ cross rasoterra di Matic e deviazione di Abraham da distanza ravvicinata, ma Sportiello gli nega il gol con un grande intervento d’istinto. 

La Roma parte forte anche ad inizio ripresa. Al 56′ duello tra Zaniolo e Okoli, trattenute reciproche: la Roma chiede invano il rigore. Protesta furibonda di Mourinho che viene espulso. Al 58′ ancora animi accesi, con Zaniolo che cade in area, ma l’arbitro punisce ancora il giocatore giallorosso e fischia fallo in attacco. 

La Roma preme e la squadra di Gasperini gioca di rimessa: al 61′ Muriel mette al centro deviazione di Ibanez e Abraham che sulla linea di porta evita un’autorete. I giallorossi continuano a spingere e al 68′ un colpo di testa di Ibanez su corner di Pellegrini esce di poco. La Roma ci prova anche dalla distanza con Pellegrini, Zaniolo e Abraham ma senza successo. Mou manda in campo prima Belotti e poi Shomurodov che si mangia il pari all’87 e all’88’ prima di testa dopo un numero di Zaniolo e poi strozzando un destro dal limite. Al 91′ ancora Shomurodov entra in area, non calcia ma smista per Belotti, ed è decisiva la chiusura di Hateboer. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.