Economia
Commenta

Bar Tango, nuova vita? "Se qualcuno
si vuole fare avanti, ne saremmo lieti"

Una speranza di riapertura per il Tango: c’è e si sposa alla speranza dei coniugi Tiziano Pavesi e Donatella Araldi che, andati meritatamente in pensione, sperano ora che qualcuno possa rilevare l’attività, a partire dell’immobile proprio di proprietà della coppia (anche a prezzo calmierato). GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Una speranza di riapertura per il Tango: c’è e si sposa alla speranza dei coniugi Tiziano Pavesi e Donatella Araldi che, andati meritatamente in pensione, sperano ora che qualcuno possa rilevare l’attività, a partire dell’immobile proprio di proprietà della coppia (anche a prezzo calmierato).

“E’ stata una nostra invenzione – spiega Pavesi, che ha iniziato il mestiere ereditando dal padre Brenno e della moglie, che già a metà anni ’50 avevano gestito il Bar Italia quando ancora si trovava in via Cavour – e saremmo molto felici se qualcuno portasse avanti l’attività. Noi abbiamo deciso di andare in pensione, perché stanchi fisicamente e mentalmente”.

G.G. (video Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Commenti