Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Ucraina, Zelensky: “Se non fermiamo Putin ci sarà Terza Guerra Mondiale”

(Adnkronos) –
“Se non fermiamo Putin, altro che Unione Europea. Ci sarà la Terza Guerra Mondiale”. E’ lo scenario che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky delinea in un’intervista a Porta a Porta rispondendo alle domande sull’evoluzione della guerra tra Ucraina e Russia. “Quando lui invaderà la Polonia, gli Stati Baltici, nessuno riuscirà a fare nulla, bensì tutti entreranno nella guerra. Tutti. Anche l’Italia, la Francia, gli Stati Uniti, l’Inghilterra, tutti gli stati membri della Nato saranno costretti a entrare in guerra per dimostrare che la Nato esiste davvero”, dice Zelensky. 

“Se qualcuno dei leader degli stati Nato non vorrà entrare in guerra -aggiunge Zelensky- le loro società non glielo consentiranno. Gli diranno: ma ci avete mentito, in tutti questi anni non c’è stata nessuna sicurezza nel mondo, Lei è bugiardo e Lei si è arreso, e quando da Lei è arrivato lo stivale russo si è alzato le mani. Perciò ci sarà la Terza Guerra Mondiale, se le società di uno stato piuttosto che di un altro diranno di non dare il supporto e le armi all’Ucraina. Perché appena cade l’Ucraina, Putin sarà sul territorio della Nato e conquisterà altri stati”. 

Un’eventuale caduta di Putin porterebbe al Cremlino un leader ancora più duro? “Più duro… Ma si può essere ancora più duri? Io non capisco… Mi sembra lui abbia già utilizzato tutto ciò che poteva, abbia già realizzato tutto il suo potenziale. La retorica dura non la prendiamo in considerazione”.  

“Per quanto riguarda le armi – aggiunge – Le armi più dure di quelle che hanno… I non so quali armi più dure abbiano… Quindi, sinceramente… E io non vedo il senso… Altre persone che verranno al potere?….. Con quale obiettivo? Se solo per rubare i soldi, allora gli è indifferente quale sarà la valutazione da parte dell’Ucraina e il dialogo con l’Ucraina e quale sarà la valutazione dei partner Occidentali. E se al posto di Putin verranno persone che non avranno come obbiettivo semplicemente quello di derubare il popolo e gli abitanti, semplicemente derubare uno stato così ricco, ma invece vivere in qualche modo e svilupparsi, dovranno trovare un accordo non solo con l’Ucraina, ma con tutto il mondo”.  

La Russia potrebbe utilizzare una bomba nucleare tattica? “Io ritengo che non sia vantaggioso per loro. Per questo non ci credo molto. Ma non posso entrare nella testa del presidente Putin… non posso. E… quindi… probabilmente tutto può succedere ma… Io vedo che lui ama tutto ciò con cui si è circondato… Mi sembra lui lo ami e lo apprezzi molto…L’utilizzo delle armi nucleari gli porterà via tutto questo mondo velocemente. Subito. Il giorno dopo. Ne sono assolutamente certo. Assolutamente certo. Perciò dico che non è vantaggioso per lui”, la risposta di Zelensky. 

“Lui sta cercando e cercherà una via d’uscita da questa guerra che è stata un errore – afferma – Non lo dice alla sua società ma lui se ne rende conto che è stato un grande errore. Il suo grande errore personale. Perciò lui cercherà una via d’uscita. E le armi nucleari non sono una via d’uscita. Di sicuro”. 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.