Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Incontro Renzi-Mancini, la mail della prof: “Pochi giorni dopo è caduto governo”

(Adnkronos) – “Un personaggio è noto a tutti l’altro purtroppo io lo disconosco…”. E’ quanto scriveva la prof che il 23 dicembre 2020 filmò l’incontro tra Matteo Renzi e l’allora dirigente del Dis Marco Mancini all’Autogrill di Fiano Romano nella mail inviata il 31 dicembre del 2020 alla redazione web del Fatto Quotidiano. Mail, visionata dall’Adnkronos e agli atti dell’inchiesta della procura di Roma insieme a quella inviata il 13 aprile del 2021 alla redazione di Report. Sulla vicenda i pm di piazzale Clodio hanno chiuso le indagini nei confronti della professoressa che col cellulare ha ripreso e scattato foto dell’incontro tra il leader di Italia Viva e l’allora dirigente del Dis, il cui video è stato poi mandato in onda da ‘Report’ nel maggio 2021, contestando il reato di diffusione di riprese e registrazioni fraudolente di un “incontro privato”. 

“Vi vorrei inviare delle foto che ho fatto il giorno 23 dicembre intorno alle 15:30/16:00, mentre per una sosta caffè mi trovavo nell’ara di servizio della A1 di Fiano Romano… Un personaggio è noto a tutti l’altro purtroppo io lo disconosco – scriveva la prof che si presenta nella mail come una lettrice del quotidiano -. Non so se possono interessarvi o se possono significare qualcosa…non ho potuto ascoltare cosa si dicessero ma si sono trattenuti per una mezz’ora abbondante”. 

In altre due mail inviate a quattro mesi di distanza alla redazione di Report, ad aprile 2021, sempre agli atti dell’inchiesta, la prof torna a riproporre, a distanza di pochi minuti, le foto scattate nell’area di servizio di Fiano Romano. La prima inviata alle 13.28 del 13 aprile. “Dopo Il vostro servizio di ieri sera.. ho pensato che queste foto forse a voi possono dire quaiche cosa… risalgono al 23 dicembre 2020, ero andata a Roma a prendere i miei genitori per passare il Natale con loro. Mio padre – scrive la prof – ha dovuto fermarsi per una sosta ‘tecnica’ all’area di servizio di Fiano Romano, molto ridotta perché in ristrutturazione. Mentre attendevo con mia madre in macchina arriva una Audi con vetri oscurati che si avvicina ad una Giulietta già precedentemente parcheggiata. Dall’Audi -riporta la prof nella mail – scende Renzi che saluta affettuosamente il signore nelle foto e si dirigono in disparte a parlare. Sono stati circa venti minuti a partare…dopo di che la Giulietta ha ripreso il viaggio per Roma e l’Audi ha imboccato a tutta velocità l’autostrada in direzione Firenze. Ho inviato queste foto ad altre redazioni che non mi hanno risposto… dopo pochi giorni dall’incontro di Renzi con questo tipo è caduto il governo… io non credo sia una coincidenza…” scrive la prof che si congeda come “vostra spettatrice e ammiratrice per il lavoro che svolgete”.  

E a pochi minuti di distanza, pensando di non essere riuscita a inviare la mail, alle 13.37 sempre del 13 aprile ne invia un’altra dello stesso tenore. “Vi invio delle foto scattate da me il giorno 23 dicembre 2020 presso l’area di servizio di Fiano Romano. Non sono una giornalista – precisa la prof – né tantomeno una paparazzi…mi ha solo insospettito questo incontro fra Renzi arrivato su di una Audi con vetri oscurati e questo tipo che era nell’area di servizio su una Giulietta…anch’esso con al seguito una sorta di scorta. Entrambi si sono appartati e hanno parlato per circa venti minuti. Dopo il vostro servizio di eri sera ho ripensato subito a queste foto. Le ho mandate ad altre redazioni – lamentava la prof – ma senza risposta. Dopo pochi giorni da quest’incontro è caduto il governo…”. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.